fbpx

Antica Osteria Lombarda Lungoladda

Rassegna gastronomica di Primavera: Nuovo successo

Il sindaco Elio Bozzetti ospita la presentazione esprimendo l’importanza di questo evento enogastronomico che coinvolge le terre gerunde. Anche Il Procuratore della Reppublica di Crema sottolinea i valori dell’iniziativa. 
Si è tenuta venerdì 11 scorso la presentazione ufficiale della Rassegna  Gastonomica di Primavera”, nelle sale del Municipio di Chieve. Ad introdurre alla stampa l’evento è stato proprio il Sindaco di Chieve Elio Bozzetti che ha espresso in merito tutto il suo apprezzamento su questa rassegna che si prefigge di conservare, riscoprire e diffondere i valori culinari e delle buone tradizioni delle nostre terre lodigiane, cremasche e cremonesi. Parole di soddisfazione anche per il lavoro e gli sforzi effettuati dal presidente del Consorzio “Cultura e Bontà”
(Margherita Anna Scolari), ente isituito proprio per valorizzare questo ed altri eventi atti sempre a mantenere le buone tradizioni raggruppando quanti più ristoratori ed addetti ai lavori possibili.

 Della serie “l’unione fa la forza”. “Un grande merito va riconosciuto alla signora Scolari (che proprio in paese ha uno dei suoi ristoranti, la rinomata Cascina Lorenza) - continua il Sindaco - che con il suo impegno si è dimostra davvero una donna ed un’imprenditrice straordinaria”. A seguire il Procuratore della Repubblica di Crema Benito Melchionna, ha ribadito l’importanza di riscoprire, mantenere e diffondere i valori di queste nostre terre, tradizioni proprio di una cultura così sfaccettata e rinomata in tutto il globo, quale è l’arte enogastronomica italiana.

 
 

alt

 

 E tasselli importanti sono certamente quelli dei territori in questione. Infatti è la stessa signora Scolari che nel suo intervento ha inteso valorizzare la storia e la riscoperta degli antichi sapori portando sulle tavole dei ristoranti che hanno aderito all’iniziativa, piatti realizzati con i prodotti tipici. Ne è la riprova l’iniziativa in corso del “Mese del bollito di una volta” che comprende al prezzo di € 32.00 un menu completo dall’antipasto al digestivo. E’ infatti il principale scopo quello del Consorzio “Cultura e Bontà” svilupparsi come strumento ideale per la promozione e per la tutela dei Prodotti Tipici, esaltando la qualità dei piatti della tradizione, tramandata di generazione in generazione, che è cornice ideale alla valorizzazione del territorio dove bellezza, cultura e bontà vantano secoli di storia. I ristoranti che hanno aderito e che dal 26 febbraio fino al 15 maggio daranno vita all’evento. “E’ inoltre un’opportunità - ha aggiunto la signora Scolari - che vogliamo creare anche per le famiglie perchè, con la primavera, tornino a frequentare con maggior entusiasmo i ristoranti”.
SM

Da: LODI e dintorni n. 82

 

Login Form